Analisi forense del processo a Casey Anthony - Informazioni sul crimine

John Williams 26-06-2023
John Williams

Il processo contro Casey Anthony per l'omicidio della figlia Caylee Anthony è stato il caso giudiziario coperto da tutti i media.

Fatti:

Il 15 luglio 2008, Cynthia Anthony, madre di Casey Anthony e nonna di Caylee Anthony, ha chiamato il 911 per denunciare Casey Anthony per il furto di un veicolo e di denaro. In un'altra chiamata al 911, Cynthia Anthony ha detto all'operatore del 911 di aver saputo da Casey del rapimento di Caylee Anthony. Inoltre, Cindy ha riferito che l'auto di sua figlia "puzza come se ci fosse un cadavere in questa dannata macchina".

Casey Anthony ha riferito di aver visto Caylee Anthony per l'ultima volta quando l'ha accompagnata dalla tata il 9 giugno 2008. Il nome fornito per la tata era Zanaida Fernandez-Gonzalez. Casey ha condotto gli investigatori al presunto appartamento in cui alloggiava Zanaida, ma ha scoperto che l'appartamento era vuoto dalla fine di febbraio. Casey ha anche riferito di essere impiegata presso gli Universal Studios. SuSi è scoperto che l'ultimo impiego di Casey presso gli Universal Studios risale a circa due anni prima.

A causa delle incongruenze nelle dichiarazioni ufficiali di Casey Anthony alla polizia e del ritardo nella denuncia della scomparsa del bambino, è stato effettuato un arresto contro Casey Anthony per abbandono di minore, false dichiarazioni ufficiali e ostruzione di un'indagine penale.

Prove ammesse in tribunale:

Capelli umani trovati nel bagagliaio dell'auto di Casey Anthony: La teoria secondo cui Casey Anthony avrebbe riposto la figlia nel bagagliaio dopo aver sottomesso Caylee con il cloroformio è stata avvalorata dai capelli trovati nel bagagliaio. I capelli scoperti sono stati identificati come capelli umani, ma a causa dell'assenza di radici o tessuti non è stato possibile estrarre il DNA per un'identificazione precisa. Al microscopio, il campione di capelli sconosciuto trovato nel bagagliaio ha mostrato somiglianze con un capello conosciuto.Il DNA mitocondriale è utile dal punto di vista forense per confermare la discendenza femminile, ma non individua una persona. Pertanto, la conferma che il capello umano trovato nel bagagliaio proviene dalla discendenza femminile di Caylee Anthony è l'unica informazione dedotta dal DNA mitocondriale.L'analisi di laboratorio dell'FBI sul capello umano trovato nel bagagliaio dell'auto di Casey Anthony mostrava caratteristiche di decomposizione vicino all'estremità dove si sarebbe trovata la radice.

Rilevamento della decomposizione: Una prova controversa ammessa nel processo Anthony è stata l'analisi degli odori dell'aria nel bagagliaio dell'auto di Casey Anthony. Il motivo della contestazione è dovuto all'infanzia della tecnica di analisi degli odori e alla sua mancanza di accettazione da parte della comunità scientifica. L'accusa ha introdotto l'analisi degli odori, una tecnica sviluppata dal dottor Vass, per presentare la prova della decomposizione nel bagagliaio. InVass ha trovato 41 dei 424 composti associati alla decomposizione nel bagagliaio di Casey Anthony, affermando che quasi tutti i composti trovati nelle prime fasi della decomposizione sono stati trovati nell'aria catturata nel bagagliaio di Anthony. Gli studi di Vass sull'analisi degli odori sono stati condotti principalmente sui corpi di sepolture inNel bagagliaio del veicolo di Casey Anthony, l'assenza di composti trovati non è stata spiegata dal Dr. Vass. Un composto primario trovato nella decomposizione umana e un marcatore significativo in altri articoli peer reviewed, l'undecano, non è stato trovato nel bagagliaio. L'assenza di questo composto non è stata spiegata. L'avvocato della difesa Baez ha presentato il suo esperto, il Dr. Furton, per interpretareil rapporto preparato dal Dr. Vass e la sua perizia sui composti volatili (composti che evaporano) trovati durante la decomposizione umana. Il Dr. Furton ha contestato il fatto che i risultati debbano concludere per una prova di decomposizione.

I risultati del laboratorio dell'FBI hanno anche rilevato livelli di composti nell'aria associati alla decomposizione. Con lo spettrometro di massa della gascromatografia, il tecnico è stato in grado di isolare i composti, il 67% dei quali è associato alla decomposizione umana. Un composto trovato che è stato messo in discussione è l'eccessivo livello di cloroformio.

Asciugamano di carta macchiato: Un tovagliolo di carta macchiato con una grande quantità di pupa di mosca è stato inviato per l'analisi. La causa della macchia era caratteristica del profilo adipocerico, noto anche come cera grave. L'adipocerico è la scomposizione del grasso da parte dell'acqua in un ambiente privo di ossigeno. Questo fatto è stato contestato perché il profilo adipocerico trovato sul tovagliolo di carta macchiato proveniva dal grasso umano quando ci sono acidi grassi, che possonorisultano adipoceri, che si trovano anche nel contenuto di rifiuti del tronco.

Presenza di cloroformio: L'analisi del dottor Vass sull'aria del bagagliaio ha evidenziato un alto livello di cloroformio. Anche il laboratorio dell'FBI ha confermato la presenza di cloroformio nel bagagliaio, ma non è stato dimostrato se il cloroformio fosse il risultato del versamento del contenuto nel tappeto del bagagliaio o se provenisse dal presunto corpo in decomposizione.

Attività degli insetti: Un'altra prova introdotta dal perito dell'accusa, il dottor Haskell, è stata la presenza di insetti, Megaselia scalaris , Ditteri , e Phoridae La difesa ha presentato il proprio perito, il dottor Huntington, che ha contestato i risultati degli insetti. Sebbene questi insetti siano associati alla materia in decomposizione, sono un insetto comune associato anche ai rifiuti umani. Pertanto, la presenza effettiva di insetti non conferma la presenza di decomposizione nel tronco. L'analisi ha mostrato che le larve, le pupe e leGli insetti adulti trovati nei sacchi della spazzatura (rinvenuti nel bagagliaio) sono mosche comuni che si trovano su materiale organico, compresi cibo ed escrementi. Il Dr. Huntington ha poi spiegato che il contenuto dell'intestino dei vermi non è stato analizzato per il DNA, quindi non c'è una ragione definitiva per affermare che gli insetti si siano originati da resti umani. Il Dr. Haskell ha anche introdotto nel suo rapporto che l'ingresso inizialeNei calcoli del Dr. Huntington, egli ha contestato il fatto che l'ingresso dell'attività degli insetti sia avvenuto in prossimità del 2 luglio 2008.

Guarda anche: Martha Stewart - Informazioni sul crimine

Cyber-Evidenza: Tramite un mandato di perquisizione, il computer portatile di Casey Anthony è stato esaminato e si è scoperto che erano state effettuate ricerche recenti su "cloroformio" e "autodifesa". Questi fatti sono stati ammessi in tribunale e presentati dall'accusa come prova della premeditazione. Oltre alla storia recuperata nel computer portatile, non è stato dimostrato che Casey Anthony, o Cindy Anthony, abbia effettuato la ricerca. Durante l'esame diretto e incrociato,Cindy Anthony ha affermato di essere stata lei a cercare quei termini nel computer portatile, ma i timbri del suo lavoro hanno dimostrato l'improbabilità che ciò sia avvenuto.

Nastro adesivo: L'accusa ha dichiarato che il nastro adesivo trovato parzialmente attaccato al cranio di Caylee Anthony è stato usato come arma del delitto. In un'animazione mostrata in tribunale, il nastro adesivo è stato sovrapposto a un'immagine di Caylee Anthony per dimostrare che avrebbe coperto la sua bocca e la cavità nasale provocandone il soffocamento.

La difesa ha controbattuto dicendo che la mandibola, o mascella inferiore, è stata trovata attaccata al cranio. Nei corpi decomposti, la mascella inferiore viene spesso trovata staccata dal cranio perché il tessuto connettivo si è decomposto. Secondo il dottor Schultz, invece, sono stati i capelli, la lettiera di foglie e le radici a tenere attaccati cranio e mandibola.

Verdetto:

Dopo 33 giorni di testimonianze, la giuria ha giudicato l'imputata Casey Anthony non colpevole per le accuse di omicidio di primo grado di Caylee Anthony, abuso aggravato di minore e omicidio colposo aggravato di minore, mentre è stata giudicata colpevole per quattro capi d'accusa di false informazioni in un'indagine penale e falsificazione di assegni. Una causa civile per diffamazione contro Casey Anthony è stata intentata da Zenaida Fernandez-Gonzalez.Lo Stato ha anche chiesto che Casey Anthony paghi i costi delle bugie alle forze dell'ordine e delle ricerche di Caylee Anthony, per un totale di 217.000 dollari. Questo caso ha portato alla creazione della Legge Caylee in diversi Stati, rendendo la mancata denuncia di scomparsa di un bambino, in alcuni Stati, un reato.

Guarda anche: L'ultimo pasto - Informazioni sul crimine

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.