Assassinio del Presidente James A. Garfield - Informazioni sul crimine

John Williams 02-10-2023
John Williams

L'assassinio del presidente James A. Garfield

Assassinio di James A. Garfield

A differenza di altri assassinii presidenziali, l'assassinio di James A. Garfield Garfield era in carica da soli quattro mesi quando Charles Guiteau gli sparò in piena vista il 2 luglio 1881.

Guarda anche: John Ashley - Informazioni sul crimine

Charles Guiteau viene spesso definito un vero e proprio fallito dopo aver tentato diverse carriere e averle fallite tutte. Alla fine si dedicò alla politica durante l'epoca dello Spoil System, in cui i funzionari eletti potevano concedere posti di lavoro nell'amministrazione pubblica a persone che presentavano una petizione, indipendentemente dalle loro capacità. Guiteau credeva di dover essere il ministro della Francia. Dopo diversi viaggi falliti alla Casa Bianca, Guiteau si è trovato in una posizione di rilievo.House per essere nominato, ha avuto quella che ha definito una "ispirazione divina", in cui Dio gli ha detto che doveva uccidere il presidente.

Garfield si stava recando in vacanza con i figli, partendo per il Massachusetts dalla Baltimore and Potomac Railroad Station di Washington D.C. I primi presidenti non disponevano di servizi segreti o di altre misure di sicurezza ai livelli attuali, il che li rendeva bersagli vulnerabili quando erano in pubblico. La notizia dell'imminente viaggio del presidente era di dominio pubblico, Guiteau si limitò aha atteso nell'atrio della stazione l'arrivo di Garfield ed è uscito dall'ombra per sparargli a bruciapelo. Guiteau ha sparato due colpi, uno dei quali ha colpito Garfield al braccio e l'altro alla schiena, ma nessuno dei due è stato fatale. I proiettili non hanno colpito organi vitali. Nel tentativo di aiutare il presidente ferito, diverse persone si sono radunate attorno a Garfield per soccorrerlo. Diversi uominiPer molti giorni dopo la sparatoria, diversi medici cercarono di localizzare e rimuovere i proiettili dal corpo di Garfield senza successo.

Guarda anche: Donald Marshall Jr. - Informazioni sul crimine

Purtroppo, a causa dell'esposizione ai germi, Garfield sviluppò un'infezione e si ammalò gravemente. Rimase costretto a letto, il suo cuore si indebolì e cominciò a perdere peso. Il 19 settembre 1881 - 79 giorni dopo la fucilazione - il presidente Garfield morì per la rottura di un aneurisma dell'arteria splenica a causa di sepsi e polmonite. Si ritiene che Garfield sarebbe probabilmente sopravvissuto alle sue feritese fosse stato trattato in modo adeguato.

Il giorno dell'attentato, Guiteau fu arrestato sulla scena del crimine e fu processato nel novembre 1881. Il processo ricevette un'ampia attenzione da parte dei media per il comportamento bizzarro di Guiteau, che si dichiarò non colpevole, sostenendo che le sue azioni erano frutto della volontà di Dio e che lui ne era solo uno strumento. Durante il processo, Guiteau cercò di sostenere che non era stato lui a uccidere Garfield, ma che era stato il presidente a ucciderlo.Ha ammesso di aver sparato al Presidente, ma ha affermato che la sua morte definitiva è stata il risultato delle sue cure.

Il 25 gennaio 1882, Charles Guiteau fu giudicato colpevole dell'assassinio del presidente James Garfield. Guiteau tentò di appellarsi al caso, ma il suo appello fu respinto e fu condannato all'esecuzione per impiccagione. Guiteau fu giustiziato il 30 giugno 1882, meno di un anno dopo l'uccisione. Guiteau danzò verso il patibolo e recitò una poesia, prima di salutare la folla e stringere la mano al presidente.boia.

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.