Capitano Richard Phillips - Informazioni sul crimine

John Williams 02-10-2023
John Williams

I pirati somali sono noti per il dirottamento di navi, ma questo è solo uno dei numerosi crimini che commettono comunemente. I pirati sono noti anche per il furto, l'estorsione, il rapimento e l'omicidio, mentre saccheggiano l'alto mare. L'8 aprile 2009, quattro pirati hanno fatto notizia a livello internazionale quando hanno attaccato una nave da carico americana, la Maersk Alabama. A bordo c'erano venti membri dell'equipaggio e il loro capitano,Richard Phillips.

Guarda anche: Il Cap Arcona - Informazioni sulla criminalità

I membri dell'equipaggio si sono nascosti dai pirati mentre catturavano il capitano Phillips e la nave. Finito il gas, i pirati hanno abbandonato la nave con un solo prigioniero, il capitano Richard Phillips. I pirati, con Phillips in custodia, si sono imbarcati su una zattera di salvataggio e si sono diretti verso la costa somala. Il piano dei pirati era quello di sfruttare l'ostaggio per ottenere un riscatto di milioni di dollari, che sarebbe stato usato per finanziare altriI rapitori hanno minacciato di uccidere il capitano Phillips se le loro richieste non fossero state soddisfatte.

A bordo della nave i membri dell'equipaggio sono stati presi dal panico, mentre cercavano disperatamente di chiedere aiuto per il capitano rapito. Il cacciatorpediniere USS Bainbridge della CTF-151 è stato il primo a rispondere ai maydays della Maersk Alabama, che ha bloccato la strada dei pirati sulla scialuppa rubata, impedendole di fuggire a terra. L'USS Bainbridge trasportava un interprete somalo e un gruppo di ufficiali dell'intelligence,e una squadra di Navy Seals.

I pirati erano a corto di cibo e acqua e stavano iniziando a farsi prendere dal panico. Il capitano Phillips colse l'occasione per tentare la fuga, facendo arrabbiare i suoi rapitori. Decidendo che la vita del capitano era in immediato pericolo, il presidente Obama diede l'ordine ai cecchini di attaccare i pirati. I Navy Seals spararono e uccisero tre dei quattro pirati a bordo e il quarto negoziò prontamente la liberazione diL'ultimo pirata che ha liberato il Capitano Phillips aveva 15 anni al momento dell'incidente e sta attualmente scontando 33 anni di carcere per il suo ruolo nell'attacco.

Dopo l'incidente, Phillips ha pubblicato un libro in cui esprime il suo pensiero sulla situazione degli ostaggi e racconta la storia dal punto di vista di un insider. Un film intitolato Capitan Phillips L'11 ottobre 2013 è stato pubblicato un documento che descrive nel dettaglio l'intera aggressione.

Guarda anche: Kobe Bryant - Informazioni sulla criminalità

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.