Esperimento carcerario di Stanford - Informazioni sul crimine

John Williams 28-06-2023
John Williams

L'esperimento carcerario di Stanford è stato un esperimento del 1971 condotto da Phillip Zimbardo all'Università di Stanford che ha simulato un ambiente carcerario e ha diviso gli studenti in guardie e prigionieri per studiare l'impatto psicologico del potere e del controllo. L'esperimento carcerario di Stanford era stato programmato per due settimane, ma secondo Zimbardo è stato interrotto dopo sei giorni perché "le guardie erano diventate così brutali".

Guarda anche: Confinamento in isolamento - Informazioni sul crimine

Lo studio ha iniziato a riprodurre le reali condizioni carcerarie dei detenuti, arrestandoli e denudandoli, pulendo i loro corpi nel caso avessero i pidocchi e costringendoli a indossare un abito da carcerato con una catena intorno alla caviglia. A ognuno di loro è stato assegnato un numero e ci si doveva riferire solo a quello. Tutto questo era un tentativo di disumanizzarli.

Le guardie non ricevettero alcun addestramento, ma furono lasciate a governare da sole. Si inventarono delle regole, ma lentamente, nel corso della settimana, le regole cominciarono a deteriorarsi. Le guardie cercavano sempre più di affermare il loro dominio sui prigionieri, e gli incontri divennero non solo fisici, ma anche psicologici.

L'ambiente non sembrava più un esperimento: anche gli psicologi incaricati avevano ceduto al loro ruolo di direttori del carcere e i detenuti non erano liberi di uscire, nonostante avessero il diritto di andarsene quando volevano. I genitori dei detenuti inviarono degli avvocati, che trattarono la situazione come reale, pur sapendo che si trattava di un esperimento.

Guarda anche: Il quadro di John Wayne Gacy - Informazioni sul crimine

L'esperimento si era spinto troppo in là: i filmati degli incontri notturni, quando i ricercatori non c'erano più, mostravano le tecniche veramente abusive delle guardie.

Il video dell'esperimento può essere acquistato qui.

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.