Guantanamo Bay - Informazioni sulla criminalità

John Williams 02-10-2023
John Williams

La Baia di Guantanamo o "Gitmo" è nata come base navale nel 1898, dopo che gli Stati Uniti presero il controllo di Cuba in seguito alla guerra ispano-americana. Nel 1902, gli Stati Uniti accettarono di ritirarsi da Cuba ed entrambe le nazioni firmarono il Trattato cubano-americano, che dichiarava la pace e riconosceva Cuba come nazione sovrana. Gli Stati Uniti ottennero anche un contratto di locazione permanente per la loro base attraverso l'Emendamento Platt.

La Baia di Guantanamo, che detiene il primato di essere la più antica base militare americana in territorio straniero, ha avuto un passato lungo e travagliato. Molti ritenevano che il governo cubano fosse stato costretto a firmare il trattato nel 1903 e che i termini del contratto di locazione per la proprietà di 45 miglia quadrate fossero ingiusti. Nel 1934, l'Emendamento Platt fu annullato e i due paesi firmarono un altro contratto di locazione. Questo nuovo contratto era stato firmato da un'altra parte.Il documento aumentava la quantità di denaro che gli Stati Uniti pagavano a Cuba, un aumento di 2.000 dollari in monete d'oro all'anno, e stabiliva che entrambi i Paesi dovevano essere d'accordo prima di qualsiasi altro cambiamento. Le relazioni tra le due nazioni sembravano migliorare... fino al 1959.

Il presidente cubano Fulgencio Batista svolse un ruolo importante nella definizione del contratto di locazione rivisto per la Baia di Guantanamo, ma fu presto rovesciato nel 1959 dopo una violenta rivoluzione. Fidel Castro salì al potere e chiarì che riteneva che gli Stati Uniti dovessero rinunciare alle loro pretese sulla proprietà. La tensione era alta e ai soldati americani fu presto vietato di lasciare la base e di entrare in qualsiasi parte di Cuba.

Nel 1960, il presidente Dwight D. Eisenhower approvò un piano noto come invasione della Baia dei Porci, con l'obiettivo di togliere il potere a Fidel Castro, che fu attuato l'anno successivo sotto l'amministrazione del presidente John F. Kennedy. Nonostante la pianificazione a lungo termine, l'invasione fu un fallimento e le truppe cubane sconfissero rapidamente i soldati americani. Nei decenni successivi, le cose peggiorarono ulteriormente.Fidel Castro ha detto chiaramente che Cuba voleva che gli Stati Uniti se ne andassero, anche se non ha mai tentato di allontanarli con la forza.

Guarda anche: Elizabeth Shoaf - Informazioni sulla criminalità

Lo scopo della base è cambiato radicalmente nel corso degli anni. Per un breve periodo è stata utilizzata come rifugio per i rifugiati provenienti da Haiti e Cuba, anche se la maggior parte delle persone la vedeva più come una struttura di detenzione. Alla fine, Guantanamo Bay è stata trasformata in una prigione, principalmente per detenere presunti terroristi provenienti dall'Iraq e dall'Afghanistan. Come struttura carceraria, Guantanamo Bay è diventata ancora più nota eNel 2004 era in corso un'ispezione su larga scala per indagare sulle accuse di abusi e torture ai danni dei prigionieri. Le guardie erano accusate di diversi crimini come umiliazioni sessuali, water boarding e l'uso di cani feroci per minacciare i detenuti. Persone da tutto il mondo chiedevano la chiusura del sito, ma i funzionari governativi americani negavano che i prigionieri fosseroIl presidente George W. Bush e altri dirigenti hanno affermato che sono stati utilizzati solo i metodi di interrogatorio necessari e che la struttura è rimasta in funzione.

Il 20 gennaio 2009 Barack Obama è stato inaugurato come 44° Presidente degli Stati Uniti. Uno dei suoi primi ordini esecutivi prevedeva la chiusura della Baia di Guantanamo. Questo piano è diventato oggetto di numerose controversie: molti ritengono che la Baia di Guantanamo sia essenziale per impedire ai terroristi di fuggire e tentare di causare danni agli Stati Uniti. Un'altra questione importanteIl problema della chiusura prevista è l'incompletezza dei documenti dei prigionieri. Molti di loro non sono mai stati ufficialmente accusati di un crimine, e i documenti che esistono sono in disordine, sparsi in più luoghi o semplicemente mancanti. Questo rende difficile determinare cosa esattamente dovrebbe essere fatto con ogni individuo, e le decisioni sul loro destino sono continuate.

Guarda anche: Velma Barfield - Informazioni sul crimine

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.