Sam Sheppard - Informazioni sul crimine

John Williams 30-09-2023
John Williams

Sam Sheppard , nato il 29 dicembre 1923, è stato un medico che è stato condannato per l'omicidio della moglie, poi annullato, e Sam Sheppard è stato dichiarato non colpevole.

Sam e Marilyn Sheppard avevano un figlio, soprannominato Chip, e una casa a Bay Village, un sobborgo di Cleveland. Marilyn teneva corsi biblici nella chiesa locale. Sembravano avere una vita idilliaca, ma Marilyn sapeva che Sam aveva delle relazioni.

Nel 1954, Marilyn - che era incinta - e Sam diedero una piccola festa. Sam dormiva nel soggiorno e Marilyn era al piano di sopra. Sam fu svegliato dalle urla della moglie, quando, presumibilmente, corse al piano di sopra e vide la moglie aggredita da un uomo.

Sam è stato arrestato meno di un mese dopo e, a dicembre, è stato dichiarato colpevole e condannato all'ergastolo. La condanna si è basata su poche prove e ha dimostrato che pochi altri sospetti erano stati indagati.

Guarda anche: The Keepers - Informazioni sul crimine

Nel 1966, una corte d'appello lo dichiara non colpevole e viene rilasciato. Si sposa con una ricca donna tedesca e riprende la professione medica, ma inizia ad abusare di sostanze e uccide accidentalmente un paziente. Lui e Ariane divorziano in pessimi rapporti.

Morì il 6 aprile 1970 per insufficienza epatica.

Guarda anche: Balistica - Informazioni sul crimine

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.